Home » Curiosità nel Mondo » Cosplay in giro per Tokyo

Cosplay in giro per Tokyo

Cosplay in giro per Tokyo

La mia passione per il Giappone, devo ammettere che è irrefrenabile. Ero già molto affascinata dalla cultura orientale ancor prima di giungere in questa terra, ma una volta vista Tokyo ti rendi conto che non è paragonabile a nulla, è al di sopra di ogni cosa. Piuttosto che girare per il Giappone e fare i classici tour, abbiamo preferito stare tutti e 15 giorni a Tokyo e vivercela in pieno.

Ed è proprio qui che ne ho viste davvero di tutti i colori ;) nella lista delle cose da fare, mi ero prefissate di andare ad Harajuku a vedere i Cosplayer. Per chi non lo sapesse, con il termine Cosplay, si intende il fenomeno dell’immedesimazione nel proprio personaggio preferito, non solo indossandone il Costume, ma anche imitandone i gesti, coloro che praticano il Cosplay vengono detti Cosplayer.

Il fenomeno del Cosplay ha avuto origine proprio in Giappone, tra gli anni 70 e 80, affermandosi definitivamente nel 1995 quando venne pubblicato un articolo riguardante alcuni ragazzi di Tokyo che indossavano abiti ispirati alla più importante serie d’animazione Giapponese tra cui il mitico “Neon Genesis Evangelion“.

Dal 1995 ad oggi il Cosplay ha avuto sempre più successo coinvolgendo un numero sempre crescente di ragazzi. Ma torniamo a noi, avevo letto in giro sul web, che il luogo maggiormente frequentato da Cosplayer era Harajuku, uno dei quartieri speciali di Tokyo, dove la Domenica sono soliti radunarsi i Cosplayer per mettersi in bella mostra, aspettando turisti e fans per farsi scattare una bella foto.

Armati di macchina fotografica iniziamo il nostro “Anime Tour”, giunti alla Stazione di Harajuku, avvertiamo subito di essere entrati nel pieno del Cosplay, le strade sono super affollate e ad ogni angolo di strada c’è gente in costume. Nella stessa stazione sono in attesa ragazze e ragazzi con indosso gli abiti dei loro eroi preferiti.

Ci mettiamo in cammino per le strade del quartiere iniziando da Takeshita Street, fulcro dello shopping dei cosplayer.I negozi non sono quelli a cui noi siamo abituati, ma vendono tutte cose molto stravaganti e dai colori scintillanti, che visti al di fuori del contesto risulterebbero solo molto pacchiani. Successivamente ci dirigiamo verso il Ponte di Harajuku, ed è proprio qui che i Cosplayer si mettono in bella mostra ed anche in posa, per curiosi e turisti.