Home » Guide » Visitare gli Scavi di Oplonti e la Villa di Poppea

Visitare gli Scavi di Oplonti e la Villa di Poppea

Visitare gli Scavi di Oplonti

Generalmente quando si parla di Scavi Archeologici, siamo abituati a pensare subito ai Famosi Scavi di Pompei e quelli di Ercolano, ma dovete sapere che l’Eruzione del Vesuvio del 79 d.C., seppellì anche l’area suburbana Pompeiana di Oplontis, da cui appunto il nome di “Scavi di Oplonti“. Oggi quest’area è situata al centro della Città di Torre Annunziata. Gli Scavi di Oplonti comprendono La Villa di Poppea Sabina” e “La Villa di Lucius Crassius Tertius“.

I primi Scavi iniziarono nel ‘700 d.C., anche se in realtà i veri e propri lavori Archeologici furono svolti a partire dal 1964, grazie ai quali si riportò alla luce la Villa di Poppea e nel 1974 portarono al ritrovamento della Villa di Lucius Crassius Tertius (Attualmente lo Scavo è chiuso al Pubblico). Dal 1997 gli Scavi di Oplontis, insieme a quelli di Pompei ed Ercolano sono stati inseriti nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’ UNESCO. Consiglio a tutti di Visitare gli Scavi in una bella giornata di sole è letteralmente un esperienza mozzafiato, ma visitarli di Notte è qualcosa di Indimenticabile, l’atmosfera surreale e le luci soffuse, sembrano quasi trasportare il visitatore in un tempo antico dove numerosi erano gli avventori delle Ville.

Scavi di Oplonti - Scavi di Pompei - Scavi di Ercolano

Villa di Poppea – Scavi di Oplonti

Poppea Sabina vissuta fra il 30 d.C. ed 65 d.C. (circa), viene descritta da Publio Cornelio Tacito come una delle Donne più Amabili del suo tempo, non seconda a nessuna per Classe e Bellezza. Fu la seconda moglie dell’Imperatore Nerone e la sua storia è piena di Intrighi e Cospirazioni, visitando la Villa salta subito all’occhio la conferma, o se non altro l’indizio che la Villa di Poppea è stata progettata per accogliere fra le sue stanze più persone allo stesso tempo, infatti gli ambienti erano di facile accesso ma al contempo fornivano una via d’uscita riservata garantendo sempre la riservatezza degli ospiti da sguardi indiscreti.

Non si conosce la data precisa della costruzione della Villa, sappiamo solo che è risalente al I secolo a.C., ed stata ampliata ulteriormente durante l’Eta Claudia (14 d.C. – 68 d.C.). la Villa viene attribuita a Poppea Sabina per il ritrovamento di un’iscrizione dipinta su un’Anfora, la quale era indirizzata alla Moglie di Nerone. Gli studi condotti ed i vari reperti ritrovati, suggeriscono che la Villa di Poppea all’epoca della grande Eruzione del Vesuvio del 79 d.C. fosse disabitata, molto probabilmente a causa del restauro necessario dopo il terremoto del 62 d.C. che colpì tutta la zona Vesuviana. infatti tutti i suppellettili ed altri oggetti furono trovati accantonati e stipati solo in alcune stanze della Villa non oggetto di lavori di rifacimento.

  • Biglietti
  • Indirizzo
  • Info
  • Virtual Tour
Anno 2015/2016 Orario Ultima Visita Giorno Chiusura
1° Aprile – 31 Ottobre
Tutti i Giorni
Ore 8.30
Ore 19.30
Ultimo Ingresso
Ore 18.00
1° Maggio
1° Novembre – 31 Marzo
Tutti i Giorni
Ore 8.30
Ore 17.00
Ultimo Ingresso
Ore 15.30
25 Dicembre
1° Gennaio

 

Siti Archeologici Costo Riduzioni Gratuito
Accesso 3 Siti
Oplonti / Stabia / Boscoreale
Intero 5,50
*Ridotto 2,75
Membri UE con
Età tra 1825
Docenti Statali UE
Membri UE
Minori 18 Anni
Accesso 5 Siti
Pompei / Ercolano
Oplonti / Stabia / Boscoreale
Intero 20,00
*Ridotto 10,00
Membri UE con
Età tra 1825
Docenti Statali UE
Membri UE
Minori 18 Anni
* I biglietti gratuiti e ridotti possono essere rilasciati SOLO previa presentazione di un Documento.
Compagnia Tratta Fermata
EAV Circumvesuviana
Napoli Sorrento
Napoli Poggiomarino
Torre Annunziata
Oplonti
Percorso Circumvesuviana - Scavi di Oplonti
* Tariffa Aziendale vale solo per una Singola Compagnia di Trasporti, per un Viaggio combinato con Compagnie Multiple fare riferimento alla Tariffa Integrata TIC.

 

Compagnia Tratta Uscita
Autostrada – A3
Napoli Salerno
Torre Annunziata SUD
19,7 km da Napoli
Scavi di Oplonti - Autostrada