Home » Itinerari » Posti Romantici – Le Terrazze di Roma

Posti Romantici – Le Terrazze di Roma

Previsioni Meteo di Roma
8°
6°
Mar
5°
Mer
7°
Gio
7°
Ven
Meteo da OpenWeatherMap

I Posti Romantici di Roma

Ecco una mini Guida sui Posti Romantici di Roma per godersi la Città da un insolito punto di vista e cioè dall’alto della sue belle e numerose Terrazze Panoramiche, che permettono di ammirare non solo un panorama mozzafiato, ma anche di rilassarsi in un’Atmosfera Magica, soprattutto se si visitano nei giusti Orari, come all’Alba o al Tramonto.

Il Pincio

Immancabile classico è il Plincio, immerso nel Parco di Villa Borghese, che con la sua terrazza domina tutta l’area di Piazza del Popolo e che già in età romana era meta ambita dai ricchi patrizi che qui costruivano i loro lussureggianti giardini. Non è un caso quindi che ogni giorno ancora oggi diventi meta di turisti e romani che cercano Posti Romantici da cui godere della vista unica sulla Città di Roma, e magari riposare un po’ nella deliziosa Casina Valadier, costruita nell’Ottocento dall’omonimo Architetto, oppure entrare a visitare la sontuosa Villa Medici o la caratteristica Chiesa di Trinità de’ Monti, con l’annesso Convento che all’interno vi potrà sbalordire grazie alle sue prospettiche Pitture.

Colle Gianicolo

Un altro straordinario Posto Romantico a Roma è la Terrazza che si trova sul Colle Gianicolo, anche esso frequentato sin dall’Epoca Romana, ed oggi sacrario della Repubblica Romana, grazie alle statue di Garibaldi e dei Patrioti Italiani, oltre al bel Museo che racconta la Storia più recente del nostro Paese. La Terrazza consente di ammirare uno splendido Panorama sull’intero Centro Storico, il momento migliore per Visitare il Posto è a Mezzogiorno, orario in cui si può assistere al famoso Sparo del Cannone che, dal 1846, mette in sincrono tutte le Campane di Roma.

Il Campidoglio

Dall’alto del Campidoglio invece lo sguardo si può perdere sopra la sconfinata maestosità dei resti della Roma Antica. Da qui infatti si può ammirare il Foro Romano, la colossale Piazza che nel corso dei Secoli fu il cuore pulsante dell’Urbe. Il Campidoglio inoltre è oggi una delle più eleganti Piazze Rinascimentali, sistemata in modo magistrale dal genio di Michelangelo a metà del Cinquecento.

Il Palatino

Panorama simile offre il Palatino, al quale si accede solo tramite Pagamento di un Biglietto di Ingresso. Il Panorama che offre la Terrazza del Palatino, volge un fronte verso il Foro Romano e un fronte verso la zona del Velabro fino al fiume Tevere. Sua peculiarità è di unire ai resti antichi anche una bella area verde, ciò che resta dei fastosi Horti Farnese.

Il Vittoriano

Sempre nelle vicinanze, e precisamente a Piazza Venezia, si ha la possibilità di salire sopra il Vittoriano, il bianco monumento realizzato in onore di Vittorio Emanuele II, che ospita inoltre il corpo del Milite Ignoto. Se si sceglie di salire ancora più in alto con gli ascensori, si dovrà pagare un piccolo biglietto, ma la vista vicini alle quadrighe è davvero eccezionale, spaziando di 360 gradi sull’intera Città, rendendolo forse il Posto Romantico di Roma per eccellenza.

Giardino degli Aranci

Sul colle Aventino invece, si trova una Terrazza ben più raccolta e Romantica, quella nel Giardino degli Aranci o Parco Savello, dal nome della potente famiglia che in Epoca medievale qui aveva una Fortezza. Il vostro sguardo da qui potrà dominare parte del corso del Tevere, le sue due sponde su cui si affacciano il Ghetto Ebraico e Trastevere fino al Gianicolo. Sull’Aventino vi è poi una delle dimore più Misteriose e Nobili della Città di Roma, quella che ospita il Gran Priorato dei Cavalieri di Malta, con il famoso Buco della Serratura da cui si può ammirare, con un curioso gioco prospettico, la cupola di San Pietro.

Ovviamente ci sono molti altri Posti Romantici a Roma, come quello dal Cupolone di San Pietro, dalla Terrazza di Castel Sant’Angelo o ancora dai Mercati di Traiano, anche se tutti richiedono l’acquisto di un Biglietto di Ingresso, che però vale assolutamente la pena comprare per poter così ammirare Roma da un insolito punto di vista.

Articolo Realizzato in Collaborazione con
Associazione L’Asino D’Oro